Logistica sostenibile: sfide e scommesse

Logistica sostenibile: sfide e scommesse

Logistica sostenibile: sfide e scommesse

La logistica sostenibile, o logistica green, definisce tutte le misure e le politiche che permettono lo sviluppo delle attività di trasporto, stoccaggio e gestione delle flotte limitando al contempo l’impatto di queste sull’ambiente.

In un’azienda la logistica verde richiede un adeguamento dei processi e una modifica delle infrastrutture, dei sistemi di gestione della flotta e dello stoccaggio. Tutto questo per permettere all’azienda di trovare il giusto equilibrio tra economia ed ecologia, nell’ottica di crescere senza avere un impatto negativo sull’ambiente.

La sfida più grande è proprio quella di raggiungere un equilibrio tra logistica green e sviluppo aziendale, cercando di non penalizzare nessuno dei due ambiti.

Ma come raggiungere questa stabilità? Fissando gli obiettivi, vediamolo in dettaglio..

Obiettivi della logistica sostenibile

Gli obiettivi della logistica green, per definirsi tale, si possono riassumere nei seguenti 4 punti:

  • ridurre l’inquinamento atmosferico
  • uso intelligente e razionale delle risorse
  • progettare una catena green che veda packaging concepiti pensando alla sostenibilità ambientale
  • ideare dei piani per controllare e ridurre l’impronta di carbonio (carbon footprint)

Un’azienda quindi per definirsi “verde” dovrebbe cercare di raggiungere questi goals, ma le sfide da superare sono notevoli e non tutte facili da vincere.

Le sfide da superare

Tra logistica e sostenibilità il rapporto non è semplice, anzi. In questa relazione si intrecciano problemi di reperibilità delle risorse, questioni economiche, mancanza di infrastrutture.
Vediamo nel dettaglio quali sono le sfide da superare:

  1. Impatto dell’ultimo miglio sul traffico urbano: ridurre l’impatto delle consegne del last mile sull’ambiente è ad oggi davvero complicato. L’elevato traffico dovuto all’aumento degli acquisti sui siti di e-commerce e l’eterogeneità dei prodotti obbliga i corrieri espressi a spostarsi a volte anche con un carico parziale. Pertanto è davvero complesso individuare alternative valide per ovviare al problema ambientale.
    Noi della Jet Log Group Spa abbiamo introdotto alcuni mezzi elettrici per le consegne green nei centri abitati e nei piccoli borghi sia per ridurre l’impatto ambientale dell’ultimo miglio ma anche per facilitare la distribuzione anche nei luoghi difficili da raggiungere con i camion.
  2. Mancanza di infrastrutture: ad oggi in Italia manca ancora un accordo trasversale per poter costruire nuove installazioni a supporto delle attività logistiche, abbattendo l’impatto ambientale
  3. Investimenti green a portata di budget: non sempre le aziende possono permettersi degli investimenti nel green, anche perché spesso lavorano già con margini di guadagno ridotti.
  4. logistica invisibile al cliente: il cliente finale vuole ricevere gli articoli in 24 ore e questi tempi brevissimi vanno nella direzione opposta di una politica green, basata sul rispetto dell’ambiente. Difficile quindi far percepire tutti gli step logistici che precedono l’ultimo miglio e quindi risulta difficile applicare le politiche di sostenibilità.

Scommettere sulla logistica sostenibile

Le sfide da superare sono tante, ma a piccoli passi siamo convinti che si possa vincere la scommessa di attuare una logistica sostenibile. I progetti europei in questa direzione sono tanti, uno fra questi “Life Aspire” a cui ha aderito il Comune di Lucca che ha messo a disposizione dei Corrieri Espressi una serie di cargo bike per le consegne last mile. Noi della Jet Log Group grazie alla filiale BRT Lucca abbiamo potuto sperimentare questa modalità green e davvero funzionale per le consegne espresse, sinonimo che una soluzione esista davvero.

Le ragioni per scommettere sulla logistica green sono almeno due, quelle che a nostro avviso sono più importanti:

  1. vantaggio competitivo: le politiche ambientali aiutano le imprese ad affrontare il costante aumento dei costi energetici e offrono loro una maggiore competitività. Al giorno giorno le aziende dall’animo green, specialmente conto terzisti come noi, sono più appetibili sul mercato.
  2. valorizzazione del brand: Le aziende eco-friendly spiccano in un contesto ancorato ancora ad un modello logistico tradizionale. Oggigiorno il Brand Activism, e cioè l’impegno aziendale di passare dal purpose all’azione specie in ambito ambientale è preso in serie considerazione come valore aggiunto dal mercato.

Noi della Jet Log Group cerchiamo attraverso piccole ma significative azioni di fare la nostra parte, fiduciosi che nel lungo tempo l’impatto del Gruppo possa essere davvero più sostenibile. Tutto il mercato e il comparto delle infrastrutture pubbliche sta facendo passi in avanti e questo si ripercuoterà su tutte le aziende di logistica e trasporti. Ne siamo convinti.

, , , ,

15 Giu , 2021 - Categoria: Jet News